venerdì 3 agosto 2012

Un vecchio detto recita così

"Gliù scarpar va n'giro scauze" in sintesi: Il calzolaio va in giro senza scarpe o con le scarpe rattoppate.
Io sono una "sartora" senza puntaspilli anzi lo ero ^^

Mi sono creata da me un citrullo anzi...Come al mio solito comincio con uno e finisco con 3-4 (tanto per gradire). Ah, per chi non lo sapesse i citrulli sono i puntaspilli!

Piccoli mostri stortignaccoli hanno preso forma,  una forma distorta preciserei, in queste notti di calura, non tenevo proprio niente di meglio da fare con 40 gradi all'ombra. Ma ero stufa che puntualmente (e voi lo sapete bene) durante l'assemblaggio delle pezze, questi FETENTI spariscano come per magia e non parlo di un singolo spillo, ma di decine di spilli e aggiungiamoci anche gli aghi, che poi mi ritrovo dentro l'aspirapolve o appuntati nelle infradito.


Work in progress...in progress

Avanzamento lavori del porta-qualcosa che mi è stato commissionato.
Ho finito lo stitchery ricamato a punto indietro e passato il bordo con il punto festone, tutto a mano!

 

Ti potrebbero anche interessare

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...